alessia

alessia

Lunedì, 12 Luglio 2021 14:16

Progetto Murales

Un progetto che ha voluto..."riprendere da dove si era stati interrotti". All'Istituto Comprensivo di Squinzano, in provincia di Lecce, il Piano Estate ha significato fare scuola in spazi alternativi diversi e riscoprire la socialità con i compagni anche recuperando gli apprendimenti sulle competenze di base.  Vari i laboratori attivati per gli alunni della scuola: dall'esecuzione di alcuni brani musicali alla lavorazione dell'argilla, poi il laboratorio di lingua e la realizzazione di veri e propri manufatti artistici. Uno sforzo corale, che ha visto lavorare insieme i giovani, i veri protagonisti, costruttori del loro sapere e il corpo docente che ha accettato la sfida di individuare e sperimentare nuove metodologie didattiche. Il tutto culminato in un murales, realizzato nell'atrio dell'edificio scolastico, che riporta il messaggio "Ricominciamo dalla Scuola", e che è rivolto a tutta la comunità locale.

Venerdì, 09 Luglio 2021 14:30

enogastronomagic

Un progetto fortemente voluto dagli stessi studenti che si sono appassionati durante l'anno alle tecniche della street art e hanno dunque chiesto di affiancare gli esperti di fama internazionale dell'arte contemporanea per apprenderne i segreti del mestiere. Così, il Piano Estate, per l'Istituto De Cecco, si è tradotto in un percorso di formazione che ha consentito di realizzare due importanti murales che rappresentassero la scuola e l'Abruzzo. E in questo sforzo interpretativo il cibo e la cultura sono diventate le due anime del percorso artistico perseguito. "Affamati di socialità", come li ha definiti la professoressa Cioppi, gli studenti si sono così ritrovati a scuola, ma fuori dalla scuola, parlando di libertà, di inclusione, di comunicazione e di identità culturale.

Mercoledì, 07 Luglio 2021 14:30

Estate alla Musco

Una realtà che ha fatto dell'inclusione e della lotta alla dispersione scolastica -  attraverso lo studio dell'arte, della musica e della danza -  la sua missione.
Ecco perché l’IC Angelo Musco di Catania ha colto l’opportunità offerta dal Piano Estate per mettere in campo moltissime attività volte al recupero della socialità e degli apprendimenti. Nei laboratori didattici gli alunni della primaria hanno realizzato gioielli di cartapesta, nei workshop di sport, giardinaggio e canto sono stati protagonisti gli studenti della secondaria di I grado, mentre gli studenti dei licei si sono visti impegnati in performance artistiche, di danza e musica.

Martedì, 06 Luglio 2021 07:52

Inclusione, sport e socialità

Un campus sportivo, sulla spiaggia di Montesilvano, per promuovere attraverso lo sport i valori dell’inclusione e della socialità. E’ il senso del progetto “Sport Mania” in cui 44 studenti del Liceo delle Scienze Umane dell’Istituto Omnicomprensivo di Città Sant’Angelo, per tre settimane, hanno coinvolto bambini e adolescenti - anche con bisogni educativi speciali - in attività sportive e ludiche. Esempio di socialità ma anche di alleanze educative dunque, quello di questo Piano Estate, che farà proprio da ponte tra l'anno scolastico appena terminato e quello che si aprirà a settembre.

Martedì, 06 Luglio 2021 07:46

Mani in Creta

Imparare ad usare le mani per creare, liberare la fantasia, educare al fare da sé, seguire regole e risolvere problemi. Questi gli obiettivi del laboratorio che ha coinvolto gli alunni delle classi quarte e quinte della scuola primaria nella progettazione, realizzazione e decorazione di oggetti in creta. Come dice Davide “…con la scuola d’estate posso conoscere anche nuovi bambini, a parte i soliti compagni di classe” ed infatti i ragazzi si sono ritrovati in un ambiente educativo in cui le attività pratiche, tecniche e creative, intimamente legate tra loro, hanno stimolato comportamenti cooperativi, favorendo il recupero di un importante spazio di socialità, sempre guidati nella riscoperta del territorio.

Domenica, 04 Luglio 2021 13:31

estate insieme

Occasione di divertimento ma anche di partecipazione e di socialità: questo è stato il Piano Estate per i ragazzi dell'I.C.S Massimo Troisi di Napoli. Al centro del progetto laboratoriale, pensato per l'estate, lo studio della robotica e del coding, che si è concretizzato in un lavoro corale di studio dei comandi necessari per muovere i robot, fino alla vera e propria programmazione di droni. In un quartiere difficile come quello di Pianura la scuola ha dunque rappresentato un luogo dove avvicinarsi alle future professioni e dove, insieme, emozionarsi,

Venerdì, 02 Luglio 2021 16:09

Lo sport, la vita, la resilienza

Il Piano Estate ha portato lo sport nell'Istituto Vanoni di Nardò (Le). Il progetto, finanziato con il PON, anche grazie alla collaborazione con un centro sportivo locale che ha concesso spazi adeguati per la pratica di alcune discipline, ha consentito di perfezionare le tecniche del Padel e del Calcio a 5, poi del Beach Volley e del Tennis da Tavolo. Tutte le discipline sportive sono state studiate e praticate dai giovani studenti all'insegna dell'inclusività e del gioco di squadra e nonostante le alte temperature delle settimane estive in cui si sono svolte le attività, i ragazzi hanno respirato aria di socialità!

Giovedì, 05 Novembre 2020 08:12

Comitato di Sorveglianza 2020

Si è tenuta lo scorso 5 novembre la seduta annuale del Comitato di Sorveglianza del PON Per la Scuola 2014-2020.
In linea con i protocolli di sicurezza adottati dal Ministero, l’appuntamento, in streaming su Teams, ha visto i membri del Comitato chiamati ad analizzare lo stato di avanzamento del Programma, ormai proiettato verso il prossimo settennio di programmazione.
Il partenariato allargato è già stato chiamato ad esprimersi sulla Relazione Annuale 2019, sottoposta ad approvazione dalla Autorità di Gestione che l’ha inviata per procedura scritta lo scorso 28 agosto.
La riunione, seppur non in presenza, ha consentito alla dott.ssa Alessandra Augusto e al suo staff di fornire una più ampia informativa sullo stato di avanzamento del Programma, entrando nel merito delle iniziative adottate e da adottare, dei risultati conseguiti, degli obiettivi da raggiungere e dei margini di miglioramento su cui intervenire.
Tutti i membri collegati, tra cui i rappresentanti della Commissione Europea, sono stati accompagnati in un viaggio virtuale fra i progetti più meritevoli delle Scuole, di cui sono stati condivisi testimonianze e output.
Necessario l’approfondimento specifico sulle misure attuate dal programma per contrastare l’emergenza sanitaria, di cui sono stati forniti dati aggiornati in merito allo stanziamento delle risorse e alla copertura in termini di progetti finanziati e di alunni coinvolti.

Si è svolta a Frosinone lo scorso mese di giugno la premiazione dei licei vincitori del “Radio MIA Contest”, il primo concorso nazionale per gruppi musicali, ensemble e orchestre, di tutti i Licei Musicali d’Italia che si è rivelato un contest di altissimo livello, ricco di arte, cultura, musica, ma che soprattutto ha rappresentato desiderio di ripartenza da parte dei giovani musicisti.

Il contest si è sviluppato attraverso due fasi distinte: una prima fase promozionale che ha visto l’invio dei file audio e dei video clip trasmessi sulla visual radio scolastica del Liceo Musicale Bragaglia di Frosinone – ideatore del contest - e poi una seconda fase performativa in cui le cinque scuole finaliste si sono confrontate ed esibite presso l’Auditorium del Conservatorio “Licinio Refice” di Frosinone.

Protagonisti indiscussi del contest studenti e studentesse dei Licei Musicali italiani, che sono stati chiamati a realizzare file audio o video per la rappresentazione di brani rientranti in due macro categorie:

  • Categoria Esecuzione: che prevedeva l’esecuzione di brani del repertorio jazz, pop o classico in gruppi
  • Categoria Composizione Originale: che prevedeva la composizione originale di genere classico o pop registrate e prodotte a livello discografico

La giuria, presieduta dal Maestro Beppe Vessicchio, ha ascoltato e guardato con interesse tutte le performance e ha decretato i seguenti vincitori:

  • PREMIO REPERTORIO CLASSICO: “Alma de Cuba”

Liceo Giorgione - Castelfranco Veneto

  • PREMIO OPERE ORIGINALI: “SCORRE E TUTTO SCORRE”

IIS Napoleone Colajanni - Enna 

  • PREMIO REPERTORIO MODERNO: “L’estasi dell’oro”

IIS Bragaglia - Frosinone   

  • PREMIO PRODUZIONE

“Sambarimba” - Liceo Carducci - Pisa

“Riturnella” - Istituto Santa Rosa - Viterbo

“Speranza” – Liceo Teresa Ciceri - Como

  • VINCITORE ASSOLUTO

“Cell Block Tango” – Liceo Attilio Bertolucci - Parma

  • PREMIO VIDEO (video selezionati da Telesia Go TV)

Liceo Giuseppe Maria Galanti - Campobasso - "OH YEAH"

Liceo Attilio Bertolucci - Parma "HEAL THE WORLD"

Liceo Alfano 1- Salerno "IL JAZZ CHE É IN NOI"

Liceo musicale Regina Margherita - Palermo "CONFINES"

IIS Napoleone Colajanni - Enna “SCORRE E TUTTO SCORRE”

Le scuole hanno sostenuto e aiutato i gruppi partecipanti, non solo guidando la scelta dei brani da presentare, ma anche supportando i candidati nella realizzazione degli stessi e nel confezionamento dei prodotti oggetto di candidatura (nella prima fase).

I gruppi candidatisi inoltre si sono avvalsi dell’opportunità di fare le prove nei locali della scuola di appartenenza, impiegando attrezzature moderne e apparecchiature avanzate anche grazie agli ingenti finanziamenti di cui le scuole hanno beneficiato grazie al PON Per la Scuola 14-20.

Negli ultimi anni infatti, i licei coreutici e musicali hanno potuto accedere ad un avviso FESR volto a promuovere la didattica laboratoriale che ha finanziato complessivamente oltre 24 Milioni di Euro per l’incremento della dotazione strumentale in aule e impianti dedicati. L’avviso ha consentito di realizzare ben 472 nuove aule per lezioni di musica, comprensive di nuovi strumenti musicali.

Tutte le scuole vincitrici del contest hanno potuto beneficiare di questo finanziamento per attrezzare i propri laboratori musicali e/o installare laboratori innovativi, allestendo aule informatiche multimediali, laboratori per sezioni musicali, studi di registrazione e laboratori di tecnologie musicali in cui impiegare software di notazione musicale, editing e produzione audio. Tutti luoghi dunque, dove studenti e studentesse hanno potuto coltivare la passione per la musica, sperimentare le più moderne tecnologie di composizione, mixaggio e registrazione, perfezionando così i pezzi presentati al contest, che ne hanno determinato il titolo di finalisti e poi di vincitori.

Rivedi QUI i momenti salienti della giornata finale di premiazione.

Comunicazione, Inclusione, Integrazione, Sostenibilità. Sono questi i valori fondanti della scuola del futuro immaginata dagli studenti e dalle studentesse che hanno preso parte all’hackathon Futura YEAH! svoltosi a Roma dal 6 al 9 maggio.

La manifestazione, organizzata dal Ministero dell’Istruzione in occasione della Festa dell’Europa 2022, ha visto lavorare con entusiasmo sei squadre composte da un rappresentante di ognuna delle 6 scuole partecipanti, al fine di realizzare una campagna di comunicazione finalizzata a promuovere la loro idea di scuola.

Nei tre giorni di progettualità, le sei squadre  hanno definito le caratteristiche della loro scuola futura “ideale”,  dimostrando grande sensibilità e piena consapevolezza anche delle tematiche legate all’attualità. Dall’inserimento a pieno titolo nel Piano Formativo di materie legate all’educazione finanziaria, all’economia domestica,  alla istituzione dello sportello di ascolto psicologico rivolto ad alunni, genitori e docenti ed altro ancora. Sono tante le riflessioni emerse e le soluzioni proposte.

I valori e le caratteristiche delle scuole del futuro sono stati poi veicolati in 6 prodotti di comunicazione realizzati dagli stessi protagonisti dell’hackathon: carousel grafici, video social e spot promozionali.

Un’esperienza a 360° che ha coinvolto studentesse e studenti dell’IIS Pascal di Reggio Emilia, dell’IIS Da Vinci di Firenze, dell’ITI Ferraris di Napoli, dell’ITAS Briganti di Matera, dell’IPSEOA Tor Carbone di Roma e dell’IIS Einaudi di Roma. I 36 ragazzi hanno dimostrato grande entusiasmo, integrandosi rapidamente con i coetanei, mettendo a sistema le conoscenze legate ai diversi indirizzi di studi frequentati e impegnandosi per comunicare efficacemente la propria idea di scuola futura.

Pagina 6 di 9