eventi

Segui le attività, le iniziative e gli appuntamenti del PON Per la Mia Scuola

Daniele

Daniele

Mercoledì, 02 Marzo 2022 18:05

1. L'ABC DI FACEBOOK

Ormai la comunicazione sui social ha imposto nuove regole e nuovi linguaggi. Ma gli studenti, in quanto giovani sono un target raggiungibile principalmente, se non esclusivamente, attraverso i social, e anche la scuola è necessario che ne comprenda regole e sintassi. In questo primo tutorial vedremo le regole di base per un uso consapevole ed efficace del social network che conta il maggior numero di iscritti: Facebook.

 

Mercoledì, 30 Marzo 2022 17:00

4. LA POST-PRODUZIONE

La fase conclusiva della realizzazione del prodotto audiovisivo è quella della post-produzione. In quest’ultimo tutorial si analizzano più in dettaglio le operazioni di montaggio, di correzione delle immagini, di missaggio dell’audio e di esportazione del nostro prodotto audiovisivo in un formato idoneo a essere veicolato sulle principali piattaforme di condivisione.

Mercoledì, 30 Marzo 2022 16:59

3. GLI STRUMENTI DI RIPRESA

Per realizzare un audiovisivo è necessario conoscere quali possono essere gli strumenti di ripresa. Dallo smartphone alla macchina fotografica e alla videocamera, questo tutorial consente di vedere come anche con accessori comuni è possible effettuare riprese audio e video di buona qualità.

Mercoledì, 30 Marzo 2022 16:49

2. LE RIPRESE

Una volta definiti la scaletta e lo storyboard per un audiovisivo è possibile passare all’organizzazione delle riprese. Questo tutorial consente di apprendere i formati da utilizzare, le inquadrature da adottare, gli aspetti relativi ai suoni e alla colonna sonora.

Mercoledì, 30 Marzo 2022 16:09

1. LA PROGETTAZIONE DI UN PRODOTTO AUDIOVISIVO

Se decidiamo di diffondere i risultati dei progetti realizzati per farne elemento di condivisione, il prodotto audiovisivo sarà quello che meglio ne potrà rappresentare le peculiarità, la ratio e la valenza. L’efficacia comunicativa del prodotto audiovisivo dipende innanzitutto dalla sua progettazione. Quresto tutorial aiuta a “pensare” un prodotto audiovisivo

Un programma fitto di testimonianze quello che ha caratterizzato l’evento dedicato alla celebrazione della Festa dell’Europa. I 71 anni della dichiarazione di Schuman sono stati celebrati dal Ministero dell’Istruzione con un appuntamento on line che ha visto l’intervento del Ministro Prof. Patrizio Bianchi e la partecipazione di studentesse e studenti, collegati da tutta Italia, per offrire il proprio tributo all’Unione Europea, e per sancire quei principi di inclusione e accoglienza che promuove. Le scuole coinvolte hanno presentato i loro progetti con cui hanno studiato la storia e i valori dell’Unione Europea, attraverso le tradizioni e la cultura degli altri Paesi che la compongono. Tra questi ben 10 i progetti finanziati nell’ambito del PON Per la Scuola, a valere sul Fondo Sociale Europeo, che ha promosso azioni di potenziamento della cittadinanza europea ed esperienze di alternanza/lavoro nei Paesi dell’Unione, e a valere sul Fondo Europeo di Sviluppo Regionale che ha consentito l’acquisto di forniture e arredi per la creazione di laboratori didattici.


Festa dell'Europa from #SCUOLAFUTURA on Vimeo.

Lunedì, 19 Ottobre 2020 10:50

2. Le tecniche per un racconto efficace

Dopo aver inquadrato le tecniche di narrazione vediamo come costruire un racconto efficace.
Questo secondo tutorial delinea l'articolazione corretta degli elementi narrativi al fine di riuscire a delineare il percorso narrativo definitivo.
Anche nella narrazione dei progetti del PON Per la Scuola è importate articolare gli elementi narrativi per raggiungere l'obiettivo dell'efficacia comunicativa.

Giovedì, 22 Ottobre 2020 10:50

3. LA DEFINIZIONE DELLE SCELTE DISCORSIVE

Una volta articolati gli elementi narrativi è necessario modulare le scelte discorsive. Questo ultimo video esamina i livelli delle scelte strategiche di narrazione, dal linguaggio al format, passando per la traccia informativa.
Le scelte discorsive sono il livello più concreto del racconto, e le informazioni da trasmettere devono essere puntuali e ordinate, corredate necessariamente dalle emozioni e dal ritmo, che contribuiscono a rendere accattivante un racconto.

Lunedì, 04 Maggio 2020 07:42

1. IL DISEGNO DELLA STRUTTURA NARRATIVA

Lo storytelling è la capacità di organizzare tutto quello che dobbiamo "dire" in una struttura narrativa, in punti del discorso che tengono alta l’attenzione degli ascoltatori. Questo primo video spiega le tecniche della narrazione e del racconto, perchè attraverso esse si attiva il pensiero e si comunicano emozioni. Cosa significa raccontare storie? Questo tutorial affronta il tema dello storytelling e ne spiega le caratteristiche fondamentali di applicazione, analizzando perché e come mai è ormai diventato una disciplina fondamentale per essere ascoltati e per essere...scelti.

L’Istituto Professionale Pertini di Alatri protagonista della IX edizione della manifestazione Maker Faire Roma 2021 dello scorso 8-10 ottobre che ha visto l’Istituto quale espositore d’eccezione nel padiglione dedicato all’Education. I giovani studenti hanno esposto il loro prototipo di auto elettrica, realizzato in ferro e lungo 2 metri e mezzo. Un modello alimentato da un motore a corrente continua che consente potenzialmente di riuscire a sfiorare i 30 km/h. Le 2 ore di autonomia sono garantite da due batterie da 100 ampere ricaricabili con l’elettricità domestica o con l’ausilio dei due pannelli fotovoltaici posti sul cofano e dietro il posto di guida.

L’istituto di Alatri ha colto le opportunità offerte dai fondi PON Per la Scuola per investire in laboratori, luoghi di apprendimento esperienziale per eccellenza che, anche nel periodo di emergenza - nel rispetto delle disposizioni di contenimento del contagio – sono rimasti aperti e a disposizione degli studenti impegnati nella conduzione di analisi e studi sul campo.

Come ci mostrano nel video realizzato lo scorso maggio, molti laboratori sono altamente innovativi, essendo caratterizzati da un elevato grado di automazione e dotati di strutture tecnologiche avanzate. Non solo laboratori di chimica e fisica, dove gli alunni hanno potuto condurre analisi batteriologiche e studi chimici di applicazione nel settore sanitario e ospedaliero, ma anche laboratori di meccanica in cui sono stati effettuati interventi di installazione e manutenzione ordinaria, di diagnostica, riparazione e collaudo di piccoli sistemi, impianti e apparati tecnici. Tali abilità tecniche e professionali si sviluppano e si integrano con le esigenze e le richieste produttive espresse dal territorio e potranno rivelarsi particolarmente qualificanti per i giovani studenti nella fase di accesso al lavoro.

Pagina 5 di 11